Monte Ararat-Turchia

17 giugno 2019 è il mio compleanno e sono in vetta al Monte Ararat.
Da un pò di tempo volevo provare a salire questa montagna posta ad est della Turchia sul confine con l’Iran e vedere, come dice la leggenda, il luogo dove Noè arrivò con l’arca.
Con Gigi facciamo un programma che prevede l’arrivo in vetta il giorno del mio compleanno. Il viaggio ci porta a Istanbul dove dopo poche ore prendiamo il volo per VAN e il giorno dopo con un paio d’ore di auto arriviamo a Dogubeyazit ,punto di partenza della nostra salita, dove incontriamo la guida e il cuoco che ci accompagneranno per i quattro giorni che ci serviranno per la salita e la discesa. Ai due campi in cui ci fermiamo non troviamo nessuno, la stagione è solo all’ inizio ma questa cosa non ci spiace affatto. Fortunatamente la notte della partenza il cielo è terso e il vento della sera precedente è calato. Dopo una breve colazione partiamo a passo lento seguendo la nostra guida che conosce bene il percorso. Il buio,il ghiaccio e la nebbia che è in arrivo potrebbero rendere difficoltosa la salita per chi l’affronta per la prima volta. Dopo 5 ore siamo in vetta, non possiamo che dar sfogo a tutta la nostra gioia anche se la visibilità è scarsa e il vento non ci permette di fermarci troppo. Buon compleanno Carla, non c’era modo migliore di festeggiare questo giorno speciale. Scendiamo velocemente fino al secondo campo e dopo un breve riposo via sino a valle.
Ci fermiamo un paio di giorni sulle sponde del lago di Van a rilassarci per poi tornare e visitare Istanbul, una delle capitali più belle al mondo.
Carla e Gigi